Autore Sara Fabbri :: 28 Gennaio 2015

Riuscire ad appartarsi con un uomo che si intende sedurre non è cosa semplice, visto che potreste aver a che fare col suo gruppo di amici.

Appartarsi con un uomo

Grado di difficoltà: 

2.01

Certamente è molto più facile parlare con un uomo quando siete da sole con lui, visto che davanti al suo gruppo di amici è tutto più imbarazzante e complicato. Sia voi che lui sarete influenzati e distratti da chi vi sta intorno, invece per la seduzione è necessaria una conversazione a due e tutta la sua attenzione.

Per ottenere il risultato desiderato, cioè stare da sole con lui, dovete trovare il modo di allontanarlo dagli altri. Per fortuna ci sono molti modi per farlo, quale scegliere dipende dalla situazione e dal vostro carattere.

1. Potete farglielo capire e fare in modo che lui venga da voi. Durante la fase del gioco di sguardi, una volta che avrete suscitato il suo interesse, se vi sentite a vostro agio nel farlo, fategli capire con lo sguardo che volete che si avvicini: guardatelo e poi con un accenno di sorriso rivolgete gli occhi verso il bancone del bar o verso la porta, poi tornate a guardarlo e cominciate voi stesse a dirigervi in quella direzione, dovrebbe capire e raggiungervi.

2. Un'altra possibilità, che dipende anche dal livello di confidenza che avete con lui e dalla vostra audacia, è quella di chiederglielo esplicitamente con una scusa: "Vieni a fumare fuori con me?" oppure "Mi accompagni a prendere da bere?". Il livello di credibilità della scusa dipenderà da voi e dalla situazione. Se non fuma e ha il bicchiere in mano, ingegnatevi, potete anche chiedergli solamente di fare una passeggiata insieme perché avete bisogno d'aria.

3. Simile alla precedente, ma da usare a fine serata è la scusa di farsi accompagnare alla macchina o a casa: in questo modo gli offrite anche la possibilità di fare il gentiluomo e di vestire per un attimo i panni del vostro eroe che vi protegge da eventuali pericoli: lo farete sentire importante, utile e forte, agli uomini piace.

4. Nel caso in cui, invece, non lo conoscete bene, potete usare la tecnica dell'agguato, che però ha dei rischi molto alti perché scade facilmente nell'approccio goffo e insulso, ragion per cui se scegliete di usarla dovete essere molto attente. Si tratta semplicemente di osservarlo e aspettare il momento in cui lui si allontanerà dagli altri in modo spontaneo per andare in bagno, a telefonare, a fumare o a bere e poi fare in modo di trovarsi lì e attaccare discorso nella fila per la toilette, nell'angolo fumatori o urtandolo mentre rientra dopo la telefonata: "Oh... scusa, che sbadata! Ti ho versato il drink addosso?" o simili. Se vi ha notate e gli piacete prolungherà la pausa dal gruppo. Ma questo metodo può funzionare solo se sembra davvero casuale; se si accorge che lo avete seguito, le vostre possibilità di successo precipiteranno clamorosamente.

5. Infine, per le più spigliate c'è sempre la possibilità di essere schiette e dirette: "Vorrei stare un po' da sola con te, ti va?" una frase del genere non è da tutte, ma lui, sebbene magari inizialmente spiazzato, ne sarà lusingato e molto probabilmente apprezzerà la vostra intraprendenza.

Usate questi spunti, adattateli a voi stesse e al momento, e se avete qualche altro dubbio leggete anche l'articolo su come parlare a un uomo.

Facebook Comments Box