Autore Sara Fabbri :: 13 Febbraio 2015

Per attrarre l'attenzione di un uomo da conquistare serve anche una postura adeguata, utilizzando a dovere il linguaggio del corpo.

Come fare la passerella

Grado di difficoltà: 

2.01

Una bella andatura è uno dei primi approcci con cui attrarre l'attenzione dell'uomo che vi interessa, ma anche un ottimo biglietto da visita nella vita di ogni giorno, per non passare mai inosservate. Quindi, saper utilizzare il linguaggio del corpo vi può tornare molto utile, come già detto, ai fini della corretta seduzione.

Il punto di riferimento da tenere presente per avere un incedere morbido e flessuoso è il modo di sfilare delle modelle; osservatele e fate caso ai loro punti di forza. Ecco alcuni accorgimenti da non dimenticare e da fare vostri con un po' di pratica ed esercizio:

1. Innanzitutto, tenete la schiena dritta, ma non rigida, e rilassate le spalle. Immaginate che un filo attaccato alla sommità della testa vi tiri verso l'alto e assecondatelo, così aggiusterete tutta la colonna vertebrale; fatto ciò, ruotate le spalle cinque o sei volte prima in avanti e poi indietro per sciogliere i muscoli, avvicinate e fate scendere le scapole e rilassate i muscoli.

2. In secondo luogo, abbassate leggermente il mento in modo da stendere la parte posteriore del collo; tenete il petto in fuori e la pancia in dentro, contraendo i muscoli addominali, dorsali e glutei; portate il bacino un po' più avanti rispetto al busto. Distribuite bene il peso su entrambe le gambe e ricordate che il centro di equilibrio del corpo si trova all'altezza dell'ombelico.

3. A questo punto siete dritte, avete una postura perfetta, è il momento di muovere i primi passi. Lo spostamento delle gambe deve partire dall'anca, il fianco avanza di qualche centimetro, la coscia lo segue portandosi dietro il ginocchio piegato che distendendosi spinge in avanti la gamba, la caviglia e il piede.

4. L'appoggio a terra deve essere deciso e leggero: prima tocca il tallone e poi la parte anteriore del plantare; il piede si posa davanti all'altro come se steste camminando su una corda e la falcata è ampia.

5. Infine, curate i particolari: le mani non devono essere contratte: per scioglierle aprite e chiudete le dita e poi scrollatele per qualche secondo; le braccia sono morbide, ma non cadenti e incorniciano i fianchi seguendo l'andamento e il ritmo delle gambe; il viso rimane rilassato, gli occhi guardano avanti, mai a terra verso i piedi.

All'inizio non sarà facile, ma pian piano acquisirete questi gesti, che vi verranno sempre più naturali, raggiungendo l'obiettivo di un portamento perfetto che lascerà tutti gli uomini a bocca aperta.

Facebook Comments Box