Autore Sara Fabbri :: 29 Maggio 2015

Per riconoscere l'uomo giusto bisogna lasciare molto spazio alla conoscenza e al feeling caratteriale, e questo può essere fatto già dal primo appuntamento.

Come capire se è l'uomo giusto già dal primo appuntamento

Grado di difficoltà: 

2.01

Sarà l'uomo giusto, stavolta? Chissà cosa succederà al primo appuntamento... Questi sono i pensieri che affollano la vostra mente in quei momenti, come è giusto che sia; l'intuito e il buon senso generalmente guidano nella scelta e nel giudizio di chi frequentare, ma capitano casi in cui la mente è offuscata dal momento, dall'euforia o dalla voglia di avere finalmente trovato quello giusto. In questi casi è consigliabile fermarsi a riflettere per porsi le domande appropriate e prendere decisioni ponderate.

Dopo i primi approcci si pone il problema di capire se continuare o meno a frequentare un uomo, talvolta è facile, altre volte più complesso. In questi casi è necessario considerare vari fattori che vanno dall'affinità caratteriale all'attrazione fisica, passando per la condivisione di passioni e valori.

Innanzitutto, la persona che incontrate vi deve piacere. Forse sembra banale, ma non è così inusuale come si potrebbe credere. Vi sarà capitato di dare una possibilità a uno che non è esattamente il vostro tipo, e questo è giusto perché è riduttivo chiudersi alle nuove possibilità, ciò che non si dovrebbe fare è convincersi che lui può anche andare anche se non vi convince del tutto, accontentandovi per paura di non trovare di meglio. Se non provate nessuna attrazione per l'uomo che avete davanti, risulterà difficile costruire un rapporto appagante sotto tutti i punti di vista, perché l'intimità fisica e sessuale ne è una componente irrinunciabile. Perciò se vi rendete conto di avere molto in comune e di capirvi al volo, soffermatevi a chiedervi se avete voglia di baciarlo o stringerlo, perché se non lo desiderate probabilmente state parlando con uno che diventerà un vostro grande amico, ma non altro.

Il secondo passo è dello stesso genere, ma al contrario, non lasciate che gli ormoni vi annebbino la capacità di pensare, anche se lui è bellissimo ed estremamente intrigante, al punto che non avete idea di quello che sta dicendo perché riuscite solo a immaginarvi avvinghiati, cercate di rimanere lucide e concentratevi sul resto, perché uomini dall'enorme carica sessuale vanno sicuramente benissimo per un'avventura, ma prima di decidere che sono gli uomini della vostra vita, ascoltateli e fatevi un'idea del loro carattere, delle loro idee e dei loro desideri. Una relazione che voglia durare nel tempo deve essere soddisfacente a tuttotondo, altrimenti risulta incompleta e fragile.

Infine, una volta appurato che vi piace fisicamente e che condividete modi di pensare, valori e interessi, passate a una analisi più sottile. Di tanto in tanto succede di avere apparentemente tutte le carte in regola, ma di sentire in fondo che qualcosa non va. A volte perché con lui non vi sentite del tutto a vostro agio, oppure perché avete continuamente una brutta sensazione latente e per qualche motivo non riuscite a lasciarvi andare, a fidarvi completamente o a scacciare l'ansia. In questi casi chiedetevi se queste paure dipendono solo da voi, da brutte esperienze passate o da vostre insicurezze, se escludete una causa dovuta al vostro passato, è bene che andiate bene a fondo del problema, anche parlandone con lui se è il caso per capire cosa c'è che non va e potere capire se andare avanti o no.  

Facebook Comments Box