Autore Daphne Rossetti :: 3 Aprile 2015

Quando un uomo non si fa più sentire, è il momento di mostrare tutta la vostra sicurezza personale, in modo da non commettere gravi errori.

Cosa fare quando un uomo non si fa più sentire

Grado di difficoltà: 

3

Quando un uomo non si fa più sentire spesso getta la donna in confusione. Ecco qualche consiglio per affrontare al meglio la situazione.

Sarà capitato a molte: conoscete un uomo, iniziate a uscire insieme e l’intesa è buona. Ma poi qualcosa si spezza, le telefonate diminuiscono e i messaggi diventano praticamente un miraggio, ed ecco che vi gettate nello sconforto.

Cosa fare allora se lui non si fa più sentire?

Innanzitutto, non perdete la fiducia in voi stesse
Fare un po’ di autocritica è giusto in questi casi, ma continuare a ripetersi “Che cosa ho fatto per farlo scappare? Cosa penserà di me? Ho forse detto o fatto qualcosa per farlo arrabbiare?” alla lunga può essere controproducente. Finirete infatti per perdere la fiducia in voi stesse e quindi perdere valore agli occhi di tutti.

Non attaccatevi al telefono
Se un uomo decide di non farsi più sentire, l’ultima cosa da fare è ossessionarlo. Cercate invece di allentare la presa, limitandovi a qualche messaggio al massimo due volte alla settimana.

Evitate gli interrogatori
Se riuscite a sentirlo, non travolgetelo di domande: in questo modo vi mostrerete insicure e, soprattutto, se la conoscenza è ancora agli inizi, inopportune. Mostratevi, invece, distaccate (ma con garbo): la vostra vita non deve essere influenzata dalla sua assenza.

Chiedete agli amici
Qualora abbiate amici in comune, chiedete consiglio a loro, ma fate attenzione, perché potrebbe essere un’arma a doppio taglio. Per evitare brutte sorprese è bene indagare con tatto e senza mostrarsi disperate. Sono appropriate frasi del tipo: “Ma Tizio come sta? Non si è più visto in giro?”, da evitare come il morbillo invece “Hai sentito Tizio? Ti ha parlato di me? Sai cosa gli ho fatto?”.

Se, nonostante la vostra pazienza e perseveranza, lui dovesse continuare a essere sfuggente, il nostro consiglio è di lasciar perdere: il tira e molla all’inizio può essere stuzzicante, ma l’importante è che il “gioco” poi finisca e non diventi una caratteristica del rapporto. 

Facebook Comments Box