Autore Sara Fabbri :: 8 Maggio 2015

Quando un uomo scompare il giorno dopo aver fatto sesso con voi, lascia un terribile amaro in bocca, mostrandosi immaturo e codardo.

Avete fatto sesso e poi lui è scomparso? Meglio vendicarsi o compatirlo?

Grado di difficoltà: 

2.01

Se lui scomparte il giorno dopo avere avuto un rapporto con voi, potete scegliere tra due possibili condotte da tenere: o lo affrontate in privato, oppure lo compatite, ignorandolo, in quanto ennesimo immaturo che si nasconde come un ladro perché non sa dire quello che pensa e che vuole.

Molto dipende dal vostro carattere, ma essenzialmente le due linee generali sono quelle descritte, da seguire con più o meno veemenza, e tutto si riduce a scegliere tra esprimere chiaramente la propria delusione e il proprio sdegno o no.

Qualunque sia l'alternativa più adatta a voi, evitate assolutamente di umiliarvi e/o contraddirvi. Una volta constatato che lui è sparito il giorno dopo essere stato con voi, fateci una bella croce sopra, quell'uomo non è più un'opzione, anzi, non è più un uomo; assodato questo, procedete come meglio credete.

Potrebbe sembrare eccessivamente categorico, ma un uomo degno di essere definito tale avrebbe il coraggio e l'onestà di comunicarvi anche freddamente e solo per messaggio che la cosa non ha funzionato e che non vuole rivedervi più, ma quelli che scappano sono indegni, perciò da cassare.

Stabilito che non c'è futuro con individui simili, se è uno che avete approcciato la sera prima e di cui magari non avete nemmeno fatto in tempo ad avere il numero, la questione si chiude da sé; invece, nel caso si tratti di qualcuno che conoscete meglio e che potete ricontattare, potete scegliere se parlarne con lui o meno.

Se scegliete di tacere perché non volete avere più a che fare con lui o perché vi rendete conto che parlarne non cambierà le cose né servirà ad aprirgli gli occhi, agite con eleganza, non in maniera infantile: quando siete in gruppo salutatelo e siate educate, ma evitate di rimanere sole con lui e di parlargli direttamente se non è indispensabile. Qualora decidiate di affrontarlo, non fatelo per telefono, siate superiori e ditegli ciò che pensate in faccia, tanto per insegnargli come si dovrebbe fare.

Infine, a voi la scelta tra l'ignorarlo oppure optare per una tranquilla conversazione in cui gli farete notare che si è comportato in modo non troppo maturo, concludendo che perciò non lo volete più vedere. Siate inflessibili, non fatevi raggirare, non siate lamentose: ricordate, voi siete rimaste deluse perché lui non è stato all'altezza, non addolorate perché non ha funzionato.

Facebook Comments Box