Autore Laura Ruggeri :: 9 Febbraio 2015

Quando si è single si possono riassaporare tutte quelle esperienze che vi siete perse stando in coppia. È arrivato quindi il momento di rifarsi una vita!

Vita da single

Grado di difficoltà: 

2.01

Un tempo uno degli spauracchi che le mamme ripetevano alle loro figlie era “Attenta, che così rimani zitella!”, al fine di indurle a prendere marito e a sloggiare da casa. Oggi, invece, l’essere single non spaventa più come un tempo. Certo, avere accanto a sé l’uomo giusto da amare è splendido, ma se quest’uomo non lo si trova, l’essere single non è più una tragedia, anzi, può essere una splendida occasione per conoscere meglio se stesse e per vivere avventure indimenticabili.

La donna single di oggi è una donna che si dedica alla carriera, agli amici, pur non rinunciando alla ricerca del partner ideale.

Vediamo alcuni consigli per vivere al meglio questa fase della vita.

1. Non fatevene un problema
Il numero di donne single, non fidanzate o divorziate, è in aumento. La donna senza un uomo se la cava egregiamente; non ha più bisogno di qualcuno che la protegga, perché lo fa già da sola. Se siete single non preoccupatevi, poiché è una condizione molto comune e voi avete tutti i mezzi per badare a voi stesse. Non cedete quindi ai retaggi di una cultura passata.

2. Apritevi alla vita
La mattina, quando vi alzate, spalancate le vostre finestre al mondo e urlategli buongiorno. Salutate il vicino, scambiate due chiacchiere col portiere del vostro condominio. Iscrivetevi a un corso di danza o partecipate a qualche attività che vi appassiona. Ridete: ridere è il miglior toccasana esistente ed è pure gratis.

3. Fate esperienze che in coppia non avreste potuto fare
Talvolta, quando si è in coppia non si riescono a fare certe esperienze perché al partner proprio non piacciono. Adesso avete l’occasione per andare a briglia sciolta e lanciarvi verso occasioni che prima non potevate sperimentare. Essere single vuol dire poter fare quello che desiderate, come lo desiderate.

4. Dedicatevi alla cura di voi stesse
Nel corso di una relazione di coppia, capita che il tempo libero lo si dedichi al partner, col rischio di non averne più per le attività in solitaria. Adesso che ne avete molto a disposizione, quel tempo donatelo a voi stesse: fate per esempio un bagno rilassante, spalmatevi quattro mani di crema sul corpo, acconciatevi i capelli come la regina Maria Antonietta se vi piace, oppure andate in palestra.

5. Conoscete nuove persone
A volte si pensa che le persone single siano persone sole, con l’unica compagnia di eventuali gatti pronti a confonderci col loro cibo, semmai dovessimo perdere i sensi. In realtà le persone single hanno più amici delle persone in coppia, poiché si aprono di più. Così se siete single anche voi, col sorriso rivolgete qualche parola al vostro collega, parlate con la donna che sta davanti a voi in fila alla cassa del supermercato; uscite con i colleghi della palestra, con gli amici del club del libro. La vostra è una condizione unica perché non dovete rendere conto a nessuno

In definitiva, se non avete il partner, vivete questa fase della vostra vita con entusiasmo: avrete esperienze uniche da trasformare in esilaranti aneddoti da raccontare agli amici.

Facebook Comments Box