Autore Sara Fabbri :: 28 Febbraio 2015

Per sedurre un uomo in chat occorrono una buona dose di vivacità e consapevolezza; distacco sì, ma non troppo!

Sedurlo in chat

Grado di difficoltà: 

1.02

Se volete avere qualche possibilità in più, imparate a conquistare chi vi interessa anche attraverso le chat. Le cose da fare sono: osservare, essere vivaci, non mentire, prendere le distanze, conquistare.

Considerate il caso della chat di un social network come Facebook, che è il più semplice e il più diffuso, tenendo presente che questi consigli possono adattarsi anche ad altri tipi di chat: per prima cosa dovete imparare l’arte dell’osservazione, per fortuna molte donne la possiedono innata, per cui sarà abbastanza semplice raggiungere lo scopo, cioè scoprire innanzitutto se lui è single e disponibile, poi quali sono i suoi interessi, le sue passioni, che tipo è, se ha tanti amici, se è allegro ed estroverso, se è simpatico e divertente eccetera. Tutto questo vi servirà per avere spunti di conversazione e per ridurre il rischio di essere inopportune.

Il secondo passo, infatti, è la vivacità, nel senso che se iniziate una conversazione dovete avere argomenti per tenerla viva: non potete farla stramazzare al suolo subito dopo i convenevoli:

“Ehi, ciao! Come va?”

“Ciao! Bene grazie. Tu?”

“Bene.”

Fine. Il vuoto. Perché non sapete che scrivere. No, non va bene. Se, per esempio, dal suo profilo capite che ha un cane, potete introdurre l’argomento:

“Bene… ho appena fatto una bella passeggiata con Bora, il mio cane.”

A questo punto, se lui è un vero amante dei cani vi chiederà qualcosa sul vostro amico a quattro zampe: la razza, l’età o qualunque altra cosa e la conversazione andrà avanti da sola. Così avete già trovato qualcosa in comune, avete chiacchierato in modo disinvolto e, magari, con la scusa di fargli vedere il cane, gli mandate anche una vostra foto (se non l'avete già caricata sul vostro profilo).

Vivacità in questo caso significa anche freschezza, soprattutto nel modo di scrivere: corretto, ma senza usare paroloni o frasi troppo lunghe; inserite delle emoticon, soprattutto quando una frase può essere fraintesa; fate, però, attenzione a non esagerare perché rischiate di creare confusione.

Evitate le bugie, innanzitutto perché se venite scoperte fate una gran brutta figura, e poi perché se è l’uomo giusto per voi, vi adorerà così come siete. Tra l’altro è anche più facile essere sinceri avendo davanti uno schermo e una tastiera: non può tremarvi la voce, anche se arrossite non si vede e avete più tempo per mettere insieme i vostri pensieri senza che vi prenda l’ansia.

Tutto ciò vale anche quando e se le vostre conversazioni in chat diventeranno più intime, cosa che deve succedere gradualmente. Sincerità sì, ma con buon senso: a nessuno piacciono lagne e le disgrazie, per cui, soprattutto all’inizio, non raccontategli di avere litigato col capo e non lamentatevi che tutti gli uomini sono uguali. Dite la verità, ma gli argomenti pesanti o li evitate o li buttate sul ridere.

Una regola fondamentale è il distacco: non scrivetegli ogni giorno, fategli sentire la vostra mancanza, dategli la possibilità di cercarvi; se non lo fa, contattatelo qualche altra volta, se non gli interessate ve ne renderete conto, lascerete perdere e cercherete di meglio.

Dopo le prime volte che vi sentite, cominciate a essere un pochino allusive, fategli un complimento e vedete come reagisce: “Sei venuto bene in quella foto”. Se lui vi risponde, vi fa domande, non è freddo e vi contatta di sua iniziativa, probabilmente lo intrigate.

Il resto viene di conseguenza, prima o poi vi scambierete il numero di telefono e vi vedrete. In bocca al lupo!

Facebook Comments Box