Autore Daphne Rossetti :: 21 Aprile 2015

Scopriamo assieme qual è la classifica dei primi 5 cinque film con all'interno i flop sessuali più disastrosi della storia!

Austin Powers

“Flop”, “fare cilecca”, “sparare a salve”: in qualsiasi modo la mettiate non è mai una bella esperienza. Passato il momento, però, potete anche imparare a riderne, soprattutto se si tratta di un evento sporadico.

La doppia anima del tanto temuto “cedimento” è stata rappresentata anche al cinema. Godetevi, dunque, i 5 flop sessuali più disastrosi dei film.

1. Il bell’Antonio (1960)
Antonio (Marcello Mastroianni) e Barbara (Claudia Cardinale) si sposano; sono giovani e belli e soprattutto lui ha la fama dello sciupafemmine. Ma non è tutto oro quello che luccica: probabilmente a causa dell’ansia da prestazione, il giovane non riesce a fare l’amore con sua moglie generando scandalo e pettegolezzi nella Catania dei primi anni ’60.

2. Dove vai in vacanza? (1978)
Film a episodi, in “Sarò tutta per te” Enrico (Ugo Tognazzi) fa cilecca con la sua ex moglie Giuliana (Stefania Sandrelli). I due, dediti ad amori passeggeri, decidono di passare una vacanza di una settimana insieme; i tentativi di Enrico vanno a vuoto per giorni finché finalmente la donna decide di concedersi, ma la sua eccessiva sicurezza e “sfacciataggine” inibiscono il tombeur de femmes.

3. Austin Powers (1997)
Il protagonista della saga, nata dall’inventiva del comico canadese Mike Myers, è l’agente speciale Austin che, come ogni 007 che si rispetti, è anche un grande amatore. Ma, nel secondo episodio, il Dott. Male inventa una macchina del tempo per rubargli il suo segreto: “ilmaipiùmoscio”. Qui il flop disastroso si trasforma in una gag comica.

4. Maschi contro femmine (2010)
Nella seconda storia di questo film diviso in quattro parti, il bel Diego (Alessandro Preziosi) e l’infermiera Chiara (Paola Cortellesi) sono vicini di casa. I due hanno stili di vita molto diversi: lui è un dongiovanni impenitente, mentre lei è una femminista ambientalista. Quando Diego tenterà di sedurla e Chiara rifiuterà, lui non sarà più in grado di passare una notte con una donna. Non temete però: è una commedia e il lieto fine è assicurato!

5. Shame (2011)
È la storia di Brandon (Michael Fassbender), un uomo d’affari di New York dipendente dal sesso. L’unico momento in cui la sua “potenza” mostra segni di cedimento è quando cercherà di passare una notte d’amore con una collega: lui è abituato solo a rapporti occasionali e il fatto di conoscerla e di potere iniziare qualcosa di serio lo inibisce. Purtroppo, il disturbo dell’uomo è più profondo di quanto si possa intuire e il risultato è un film drammatico e doloroso.

Facebook Comments Box