Autore Laura Ruggeri :: 10 Aprile 2015

Scoprite insieme a noi chi si è piazzato alla prima posizione dei 5 abbordaggi più disastrosi nei film. Avete già indovinato?

La classifica dei 5 abbordaggi più disastrosi nei film

Un grande amore, una grande amicizia devono pur cominciare da un primo incontro: a volte nascono con un classico “Piacere, mi chiamo…”; altre volte in maniera più rocambolesca, con un abbordaggio disastroso, ma sincero.

Noi di Farecoppia abbiamo selezionato i 5 abbordaggi più disastrosi, tratti dal mondo dei film, per il vostro diletto. E come in tutte le scene ad alto rischio mostrate in TV, anche noi vi diciamo “Don’t try this at home”, ossia non tentate queste tecniche a casa: la percentuale di pericolo è alta!

5. La pizzicata al sedere
L’avvenente Christina Walters, interpretata da Cameron Diaz nel film “La cosa più dolce” abborda un uomo in discoteca pizzicandogli il fondoschiena. Tra i due nascerà un diverbio incandescente che sarà la molla per una conoscenza più approfondita. La tecnica del toccare il sedere a uno sconosciuto è un tantino rischiosa, perché, anche se siete delle bionde mozzafiato come la Diaz, l’uomo molestato potrebbe "infastidirsi" e incasellarvi in modo un po' "particolare".

4. Parole a caso in un pub
Il Dottor Rimorchio, interpretato da Will Smith, è un esperto conoscitore delle tecniche di seduzione femminile; difatti, quando assiste a un tentativo fallito di approccio, nel quale tutto va storto e la sicurezza del presunto seduttore cade dietro alla forte prorompenza della bella Sara, interpretata da Eva Mendes, è poi costretto a intervenire, approcciando a sua volta e rifiutando la donna in questione.
Tutto questo accade nel film “Hitch”. Accettare la possibilità di sbagliare può rendervi più sereni nell’affrontare un rimorchio: sapete che può andarvi male e, se lo farà, potrete farvene una ragione.

3. Parenti improvvisati
Nel film “Due single a nozze”, il fatidico incontro d’amore avviene durante un imbucamento dei due protagonisti al matrimonio. Spacciarsi per il cugino dello zio della suocera è un metodo piuttosto maldestro: c’è sempre il pericolo di essere smascherati e cacciati via dal ricevimento. Se lo avete messo in pratica, nonostante il nostro avvertimento, di certo nessuno potrà dirvi che mancate di fantasia e coraggio.

2. Visitando una casa di ignari sconosciuti
Joel Barish e Clementine Kruczynski, i protagonisti del film “Se mi lasci ti cancello”, si incontrano per la prima volta sulla spiaggia di Montauk, nei pressi di New York. È lei ad abbordare il timido personaggio interpretato da Jim Carrey. Durante questo incontro, i due si infilerenno in una casa sul mare, ma, dopo poco, lui fuggirà impaurito dell’esuberanza della donna appena conosciuta.

1. Tutto è solo uno scambio di fluidi…
Il premio per il peggiore abbordaggio della storia del cinema va sicuramente a John Nash, il genio matematico affetto da schizofrenia e interpretato da Russell Crowe in "A beautiful mind". Spinto dai suoi colleghi di università ad approcciare una donna che lo guarda con desiderio appoggiata al bancone del bar, il protagonista si avvicina, le si piazza davanti e… non spiccica una parola. Al tentativo di lei di avviare una conversazione, lui finalmente mette le carte in tavola: “Io non so di preciso cosa si richiede che io dica per potere avere un rapporto sessuale con te. Ma non potremmo supporre che io l’abbia detto? Essenzialmente parliamo di uno scambio di sostanze fluide, quindi non potremmo passare direttamente al sesso?”. La reazione della ragazza è ovvia, ma un approccio del genere, in fondo, è quello che almeno la metà degli uomini vorrebbe potere fare se solo avesse almeno una chance di avere successo!

Fonte immagine: youtube.com

Facebook Comments Box