Autore Laura Ruggeri :: 5 Marzo 2015

Di recente sul Web è comparsa una mappa delle nazioni con alcune classificazioni, a seconda della lunghezza media del pene. Chi sta al primo posto?

Mappa dei peni più grandi

La lunghezza del pene è così importante? È solo un valore estetico, un’importanza data alle proporzioni tra le parti? Il pene è davvero quell’incredibile strumento di piacere per cui più lungo è, meglio è?

Il sito americano "Mandatory" ha condotto una ricerca utilizzando dati trovati su Internet, per stilare una classifica delle misure medie delle parti basse, del bastone del piacere di 80 Paesi diversi. Come risultato di questa importante ricerca è stata creata una "mappa delle nazioni", una cartina geografica che rende noto, attraverso l’uso dei colori, le dimensioni dei peni delle varie aree geografiche analizzate.

I colori sono i seguenti:

Rosso: 9–11 cm

Arancione: 12–14 cm

Giallo: 14,1-15 cm

Verde: 16–18 cm

Le antiche statue greche raffigurano uomini estremamente muscolosi, la cui dimensione del "verme solitario" a riposo non regge il confronto del deltoide o del magnifico pettorale. Ecco perché le misurazioni sono state fatte a pene eretto. Chi ha il tessuto spugnoso piu grande, corpi cavernosi più capienti, afflussi di sangue più vigorosi nel nostro folle pianeta?

In cima alla classifica ritroviamo i ben noti amici africani: il Congo, infatti, è risultato il Paese con gli uomini più dotati del mondo, con ben 18 cm di lunghezza. E fin qui nessuna sorpresa. Anche i Paesi sudamericani trovano spazio sul podio con uomini ben forniti di proboscidi, idranti, boa constrictor a ergersi dalle profondità del basso ventre.

Il paese che invece porta a casa un risultato barbino è la Corea del Nord, con uomini che dentro le mutande nascondono una "calibro 9 cm". E l’Italia? Siamo un paese di superdotati, primo su tutti Rocco Siffredi, concorrente dell’Isola dei famosi? O nella nostra nazione gli uomini hanno dimensioni da lente di ingrandimento, da zoom con le due dita sullo schermo, da "Vammi a prendere gli occhiali per la presbiopia?"

Il nostro Paese fa un figurone, stando a questa precisissima e profondissima ricerca condotta a partire dai dati certi e precisi forniti dal Web, con dimensioni medie comprese tra i 15-16 cm. Si dice che le dimensioni non contano: è molto più importante come si usa l’attrezzo. L’avere un grande pennello infatti non dà garanzie di saper creare una grande opera d’arte. Alcuni uomini (e anche alcune donne) sono fissati con le dimensioni: lunghezza del pene, grandezza del conto in banca, dimensione della propria auto.

Ma il profondo valore di un uomo non si può misurare attraverso un’unità di misura. Quindi, peni di tutto il mondo unitevi e ribellatevi alle classificazioni!

Fonte immagine: http://happyplace.someecards.com/confession/map-of-penis-sizes-around-th...

Facebook Comments Box