Autore Laura Ruggeri :: 12 Marzo 2015

Imperia è stata eletta come "Capitale italiana dei single", città dove sarebbe più facile trovare nuovi potenziali partner pronti a fare conoscenza.

Città dei single

Volete trovare un partner con cui iniziare una nuova storia? Un buon modo potrebbe essere un viaggio in una città densamente popolata da single alla ricerca dell’amore.

Siete stanchi di vedere intorno a voi coppie che si tengono mano per la mano? Non ne potete più di ordinare a domicilio al cinese la cena per una sola persona? Avete voglia di trovare l’amore? Il sito di viaggi "Go Euro" ha selezionato per voi 10 città europee dove sarebbe più facile trovare partner, data l’elevata percentuale di abitanti single. Nella classifica figurano meravigliose località, come Glasgow nel Regno Unito, Ratisbona in Germania e Porto in Portogallo. Queste città sono accomunate dalla massiccia presenza di luoghi di ritrovo e di attività che possono favorire gli incontri tra persone non legate sentimentalmente.

In Italia, Imperia è stata eletta capitale della vita al singolare, delle persone che ancora non hanno trovato l’anima gemella. Infatti, la Liguria è la regione con la più alta percentuale in Italia di famiglie costituite da un solo componente. Se siete single, un viaggio a Imperia può portarvi alla scoperta della sue bellezze naturali, grazie allo splendido panorama offerto dalle coltivazioni di olivo e fiori che caratterizzano questa città; ma non solo, la città ligure offre anche meraviglie architettoniche, quali il Duomo, il Palazzo Strafforello, Villa Varese, Villa Faravelli e il teatro Cavour.

Ma è davvero sufficiente fare una full immersion in queste località versione mono e quindi tuffarsi in un mare di single per trovare l’amore?

Qualche tecnica di seduzione potrebbe aiutarvi nell’approccio e nella conquista.

Se siete uomini pronti per l’arrembaggio, è importante comprendere che spesso è la donna a scegliere voi; per riuscire a farvi notare dalle papabili partner intorno a voi, innanzitutto è necessario che non vi appartiate, cioè che non vi autoconfiniate soli in un angolo del pub a sorseggiare un tè verde, ad esempio. Infatti le donne preselezionano molto, per poter riconoscere l’uomo alfa dall’uomo beta. Mostratevi disinvolti e gioviali, parlando anche con donne che vi interessano meno rispetto a quella che avete puntato.

Nel caso in cui siate delle donzelle pronte per un viaggio on the road, una buona strategia per conquistare un uomo è quella di mantenere un equilibrio tra l’essere una preda e l’essere una cacciatrice. Infatti, se rimarrete come delle prede in attesa di essere catturate, l’uomo in questione potrebbe fraintendere i vostri segnali e pensare che a voi lui non piace. Dall’altra parte, anche il ruolo della cacciatrice potrebbe risultare fallimentare, nel caso in cui soffochiate la vostra preda con una presenza troppo costante. Naturalmente, il vostro comportamento va modulato a seconda dell’uomo che avete di fronte: se è un timidone, dovrete sbracciarvi le maniche e fare la prima mossa; se invece è un tipo spavaldo, vi basterà una qualsiasi scusa per avvicinarlo a voi e lasciare che sia lui a condurre il gioco.

Facebook Comments Box