Autore Sara Fabbri :: 19 Gennaio 2015

Scoprire i valori di un uomo vi permetterà di capire che persona avete davanti, soprattutto se state cercando una relazione vera e propria.

I valori di un uomo

I valori di una persona sono fondamentali per capirla e costruire un legame; ciò vale per qualunque relazione: dai rapporti lavorativi, all'amicizia, all'amore. Potendo scegliere, nessuno collaborerebbe con chi ha principi completamente diversi dai propri: per intenderci, un avvocato ambientalista difficilmente difenderà un'azienda petrolifera accusata di disastro ambientale.

Allo stesso modo, solamente con fatica aprirete il vostro cuore a un uomo del quale non condividete le idee morali e sociali, soprattutto perché i principi culturali e personali determinano il comportamento. Perciò è importante scoprire i valori dell'uomo che vi interessa.

Fortunatamente farlo non è difficile, basta un po' di spirito di osservazione e di abilità comunicativa. Dal momento che, come si è detto, le convinzioni influenzano l'agire, le sue azioni possono darvi degli indizi. Se al primo appuntamento vi invita a una mostra e dà prova di entusiasmo e competenza, probabilmente coltiva valori estetici come bellezza e creatività. Oppure vuole impressionarvi fingendosi un appassionato e un intenditore, ma se per farlo ha scelto proprio quell'ambito, potrebbe per lo meno significare che considera l'arte davvero importante. Datevi modo di valutare.

Una volta imparata la regola dell'attenzione alle scelte di ogni giorno, affiancatela a conversazioni mirateNon stiamo suggerendo di interrogarlo, non si fa, però, anche senza mettergli davanti un questionario, potete portare la chiacchierata su questioni che vi interessano. Poniamo il caso che vi stiano a cuore l'integrazione e la tolleranza. Per capire se ci tiene anche lui, senza chiederglielo in maniera goffamente diretta, introducete l'argomento in modo apparentemente casuale: "Hai sentito che il coro dell'Opera di Parigi si è rifiutato di cantare finché una spettatrice col burqa non è stata allontanata?".

Il trucco è non scoprire le proprie carte, usate parole e tono più neutri possibile, altrimenti, se vuole fare colpo su di voi, potrebbe concordare solo per compiacenza. 

Ora tocca a lui. Naturalmente la banale trovata di fingere di parlare dell'argomento per caso funziona con qualunque cosa: "Ho visto le foto del gay pride di ieri, alcune sono impressionanti. Tu le hai viste?", "Hai sentito il discorso del premier ieri sera?", "Hai visto come ballava bene i balli caraibici quell'attore in televisione?" eccetera.

Va da sé che otterrete molte risposte anche osservando le sue reazioni: se alla parola gay storce il naso, forse potete farvi già immaginare ciò che pensa. Attenzione, però, a non saltare a conclusioni affrettate: approfondite, soprattutto se vi piace molto. Dategli sempre la possibilità di esprimere il suo pensiero.

Se sceglierete di costruire una relazione duratura con lui, lo farete sapendo chi avete accanto.  

Facebook Comments Box