Autore Laura Ruggeri :: 18 Febbraio 2015

Lasciare il vostro uomo è sempre una cosa dolorosa per entrambi, ma è una decisione che va presa soprattutto per il vostro benessere.

Come lasciare il vostro uomo

È davvero brutto interrompere una relazione d’amore visto che si soffre inevitabilmente. Starà male per un po’ sia la persona lasciata che quella che decide di concludere la storia.

Incomprensioni, modi di fare diversi, gusti opposti: per esempio, a uno piace andare a ballare, l’altro adora rimanere in casa a guardare un vecchio film.

Così avete capito che purtroppo vi dovrete separare, che le vostre vite continueranno ma non insieme. Chiaramente volete bene al vostro partner, per cui non potete di certo interrompere la relazione con un “Addio, mi hai rotto le scatole più di chiunque altro in vita mia”.

È necessario un po’ di tatto, delicatezza, per non ferire una persona che per voi comunque è stata molto importante.

Vediamo quindi quali sono i tre passi da compiere per lasciare il vostro uomo.

1. Riflettete
Pensate a lungo e vagliate bene se è il caso di prendere o meno questa decisione definitiva. Non abbiate fretta di capire. Stabilite dentro di voi quali sono i motivi per cui avete cominciato a pensare di lasciarlo. Il dolore è inevitabile, ma lo dovete affrontare per voi stesse e anche per lui.

2. No al tira e molla
Dopo aver preso la vostra decisione, evitate di rimettervi insieme al partner subito dopo, poi di rilasciarvi per poi ritornare insieme. È una sofferenza che è meglio vi risparmiate, soprattutto in termini di salute fisica e psicologica. Se avete preso una decisione, accettate il dolore che ne consegue. Vivetelo. È del tutto normale. Passerà, statene certe.

3. Non rimanete in contatto con lui
A volte, dopo essersi lasciati ci si ripromette reciprocamente di rimanere amici. Non fatelo. Prima lasciate passare del tempo dopo la vostra separazione. Lasciate sedimentare le emozioni. Calmate gli animi in tempesta. Se rimarrete sue amiche, dovrete assurgere al duplice ruolo di carnefice in quanto ex che lo ha lasciato e crocerossina, dovendolo consolare per un dolore che è dipeso anche da voi. Vi farete solo del male. Purtroppo dovrete separarvi.

Lasciarsi non è facile. Il senso di perdita è forte. Si piange, si ricorda ma tutto questo fa parte del processo di elaborazione. Non abbiate paura di ciò che provate e nemmeno di ciò che non provate più. La vita è forte e vi riserverà altre meravigliose sorprese.

Facebook Comments Box