Autore Sara Fabbri :: 7 Gennaio 2015

Gli uomini tradiscono per tutta una serie di ragioni diverse, oggettive o soggettive, a seconda dei casi. È bene, quindi, farsi a volte un esame di coscienza.

Quando l'uomo tradisce

Perché gli uomini tradiscono? È una domanda che quasi tutte le donne si sono poste almeno una volta nella vita. Portare un bel paio di corna non piace a nessuno, e certamente il traditore è colpevole. Ciò nondimeno non è una cattiva idea capire cosa può averlo spinto all'infedeltà.

I motivi per cui un uomo cerca un'amante e vive una o più relazioni clandestine sono più sottili di quanto potreste pensare, e vanno ben al di là della semplice esuberanza sessuale. Anzi, spesso il sesso non c'entra per niente, anche se, certo, lui lo fa con l'altra, ma la molla che porta al tradimento non è lo sfogo di pulsioni fisiche. Ecco le ragioni più frequenti e prevalenti per cui gli uomini tradiscono:

- perché hanno bisogno di acquisire sicurezza, e la conquista di una donna, con annessa sfida delle leggi sociali e coniugali, li fa sentire forti e potenti;

- perché non vengono apprezzati dalle compagne, fidanzate, mogli, e cercano un'altra donna che dia loro l'importanza e le attenzioni che sentono di meritare;

- perché hanno fantasie e desideri di cui si vergognano e in cui non riescono e non vogliono coinvolgere la partner legittima, considerando quasi una forma di rispetto nei suoi confronti il non chiedere di prestarsi a determinate pratiche sessuali;

- perché vogliono vendicarsi di un torto vero o presunto che hanno subito;

- perché, infine, le loro compagne non li appagano sessualmente, perché i rapporti sono abitudinari e sporadici, o perché, addirittura, si negano e li costringono all'astinenza.

Quindi, fermo restando che l'errore colossale sia suo, perché è stata una sua scelta, forse sarebbe il caso di farvi un piccolo esame di coscienza per capire se un vostro comportamento può avere giocato un ruolo nel suo tradimento. Questo può aiutarvi, in futuro, a non ripetere gli stessi errori e a diminuire le possibilità che un altro vi riservi lo stesso trattamento.

Gli uomini, si sa, non sono dei bravi comunicatori quando si tratta di emozioni e sentimenti. Se qualcosa non va si incupiscono e, nel migliore dei casi, grugniscono alle richieste di spiegazioni. Quindi uno dei vostri doveri, in quanto compagne, è cercare di farli aprire e sfogare, così, se c'è un problema, potete risolverlo insieme: in questo modo, il vostro lui non avrà bisogno di cercare sfoghi da altre parti.

La forza di un uomo spesso gli viene dalla fiducia che la sua donna sa dargli, quindi dimostrategli la vostra stima e il vostro amore, perché, anche se non si direbbe, e nemmeno lui se ne accorge, ha un animo sensibile e insicuro che necessita di essere rinfrancato e accudito, e se questo gli manca comincia ad essere irrequieto e a cercare certezze altrove.

Un altro punto importante è la libertà di comunicazione sessuale all'interno della coppia. Lui (come anche voi, del resto) deve sentirsi libero di parlarvi delle sue fantasie, anche quelle più spinte, perché è un modo per conoscervi meglio e per approfondire la vostra intimità; inoltre, può essere sufficiente anche solo fantasticare insieme per soddisfare la sua curiosità e corroborare la vostra vita sessuale.

Infine, è imperdonabile negarvi senza una motivazione al vostro uomoLa vita sessuale è una parte fondamentale della coppia e frustrarla o abolirla non è sano. Se non lo desiderate sessualmente, dovreste farvi qualche domanda, poiché è possibile che qualcosa non vada tra voi ancor prima che lui prenda in considerazione la scappatella.

Su questo link troverete altri consigli utili su come affrontare un ipotetico tradimento. 

Facebook Comments Box