Autore Sara Fabbri :: 14 Gennaio 2015

Ci sono molte frasi da non pronunciare per non mettere in crisi gli uomini... sta a voi farle vostre ed evitare di utilizzarle appositamente.

Le frasi da non dire

Quando si ha una relazione con un uomo, ci sono delle frasi che non si possono assolutamente dire. Sono tantissime, perché gli uomini, in fondo, sono sensibili, permalosi e fragili, perciò è bene procedere con cautela per non ferirli o per evitare liti inutili. Ecco alcune frasi da non farsi più scappare.

1. "Non mi porti più fiori/cioccolatini/regalini vari come facevi prima"
Fatevene una ragione, nella fase di corteggiamento vi copre di piccole sorprese per conquistarvi, poi però si aspetta che stiate con lui perché vi piace e non per ciò che vi compra. Se gli dite una frase del genere penserà che teniate più ai suoi regali che a lui.

2. "Bradley Cooper/quel tizio che abbiamo conosciuto a casa di.../il tuo amico è proprio un bell'uomo"
Non ha importanza se questa frase viene detta con innocenza e disinteresse, lo infastidirà. Gli uomini sono molto competitivi e insicuri, fargli notare che un altro è attraente è una pessima idea, metterli a confronto con altri è sempre un rischio per la loro sicurezza e la loro autostima. In questo ambito rientra anche parlare degli ex; d'altra parte come vi sentireste se la situazione fosse ribaltata?

3. "Ah! Ti ho battuto! Hai perso!" oppure "Sapevo che non ce l'avresti fatta"
Agli uomini non piace mancare un obiettivo, a loro brucia più di quanto non succeda alle donne perché si suppone che loro siano il sesso forte, perciò perdere con voi (deboli fanciulle) è gravissimo, quasi come non riuscire in un nuovo lavoro. Cercate sempre di sostenerlo nei fallimenti, senza sottolinearli: "Avete punti di vista diversi, in futuro vi capirete meglio e apprezzeranno di più il tuo lavoro."

4. "Quanto sei immaturo/insicuro/varie!"
Lo ferireste profondamente, soprattutto se il vostro rimprovero corrisponde a verità, colpireste proprio dove fa più male, per di più un simile affondo da parte vostra, sarebbe veramente troppo. Voi state con lui, lo avete scelto, lo amate ed essere criticato duramente da voi gli farebbe davvero male. Provate con critiche costruttive e non troppo dirette: "Non trovi che forse sarebbe meglio... "

5. "Non mi hai fatto venire"
Se l'orgasmo non c'è stato, avete fatto bene a non fingere, ma dopo non infierite squassandogli l'orgoglio. Provate a ridimensionare la cosa e a fargli capire cosa vi piacerebbe, come potrebbe fare a stimolarvi maggiormente.

6. "Ti devo parlare"
Non ha bisogno di spiegazioni. A questa frase trattiene il respiro e aspetta il colpo, perché pensa subito al peggio. Qualunque cosa dobbiate dirgli, ditegliela e basta, senza preamboli. Piuttosto, rassicuratelo sul vostro amore, esponete il problema, non lo attaccate e cercate sempre di mantenere la calma. Perché la psicologia di coppia dell'uomo è diversa.

Facebook Comments Box