Autore Sara Fabbri :: 14 Gennaio 2015

All'interno di una coppia vi sono molte differenze di comunicazione, visto che il punto di vista femminile e maschile è nettamente diverso.

La comunicazione nella coppia

Nella coppia uomo e donna si pongono in modo diverso, creando delle forti differenze di comunicazione e di modi di portare avanti la relazione. La donna ha un approccio più marcatamente emozionale e comunicativo. Lei è più attenta alle proprie sensazioni e a quelle del partner; dà grande importanza all'espressione dei rispettivi e reciproci sentimenti e stati d'animo e allo svisceramento dei significati reconditi e delle cause profonde.

Aspetti che l'uomo mediamente non nota, sottovaluta. Per le donne, l'intimità significa parlare - soprattutto della relazione in se stessa. Gli uomini, di solito non capiscono che cosa vadano cercando le loro partner. Essi dicono: "Io voglio fare delle cose insieme, ma lei vuole solo parlare".

Per le donne è frustrante. "Ma perché non mi capisci?", di Deborah Tannen è rimasto al primo posto della lista dei best seller del New York Times per ben otto mesi, proprio perché tratta delle modalità, differenze e difficoltà della comunicazione tra i sessi. Pur essendo un testo divulgativo, parte da solide ricerche sociolinguistiche: uomini e donne usano parole diverse, quindi vedono il mondo in modo diverso.

Avete già voglia di leggerlo, vero? Per scoprire come mai spesso lui sembri disinteressato, distaccato, superficiale.

Lo è davvero?

In breve no, non sempre. Tannen sostiene che ci sia una differenza sostanziale tra ciò che un uomo e una donna si aspettano da una conversazione: i maschi vogliono arrivare ai fatti, trovare una soluzione; le femmine cercano nessi emozionali, desiderano ascolto ed empatia.

Non a caso si parla di "maschi" e "femmine", perché queste tendenze affondano le radici nell'infanzia. Come osserva Daniel Goleman in "Intelligenza emotiva", maschi e femmine vengono educati in modo diverso dal punto di vista emozionale. In linea di massima, le bambine ricevono informazioni più numerose e particolareggiate sul mondo delle emozioni e sui modi di gestirle.

Perciò le donne generalmente hanno bisogno di condividere e indagare sentimenti ed emozioni; esigenze che gli uomini, per lo più, non hanno, perché, al contrario, vengono educati a nascondere, minimizzare, se non addirittura a reprimere i sentimenti, in modo particolare quelli che hanno a che fare con la vulnerabilità, la paura e il risentimento. Quanti genitori dicono ai propri maschietti: "Non piangere, sei un ometto e gli uomini non piangono".

Molto semplicemente, in media, gli uomini non vedono la necessità di "parlarsi addosso", considerano più proficuo fare qualcosa insieme. La condivisione di esperienze è importante, ma anche l'autoconsapevolezza e la comprensione del partner lo sono. Voi questo lo sapete, lui non ci arriva. È una questione di educazione, non di insensibilità: è cresciuto con l'idea che gli uomini debbano essere monolitici blocchi di sicurezza, distacco e impenetrabilità. Inoltre, essendo abituati a minimizzare e ignorare emozioni e sentimenti, quando questi si presentano non sanno come gestirli e ne vengono travolti, perdendo il controllo; per evitare, la soluzione quasi sempre adottata è ignorarli. Goleman afferma: "La stoica imperturbabilità del maschio alla Clint Eastwood rappresenta una forma di difesa per non sentirsi sopraffatti dalle emozioni".

Il consiglio alle donne è rassicurarlo del vostro amore e stare attente a non attaccarlo. Se qualcosa non va diteglielo con calma: fategli notare il suo errore, spiegategli come vi ha fatto sentire e ditegli come vorreste che si comportasse in futuro. Evitate critiche alla sua personalità, limitatevi alle azioni, così lo predisporrete a un confronto positivo prevenendo reazioni eccessive di attacco o di fuga: un accesso d'ira o l'abbandono della discussione.

Il consiglio agli uomini è di prestare maggiore attenzione a quelle che a primo acchito possono sembrare solo delle farneticazioni senza senso. La donna ha un modo di vedere e di relazionarsi non lineare, quindi su ogni punto in discussione tende a introdurre una grande quantità di altri argomenti che apparentemente non c'entrano niente. Ascoltatele con più attenzione: scoprirete che spesso, in questo vortice di parole che sembra insensato e quasi incomprensibile,possono trovarsi delle idee, delle informazioni o degli stimoli straordinari che non avreste mai immaginato. Se sapete ascoltare una donna, quasi sempre ne uscirete arricchiti!

Facebook Comments Box