Autore Laura Ruggeri :: 19 Febbraio 2015

Quando il vostro partner è dipendente dal sesso, la questione può farsi critica da un giorno all'altro. Riflettete bene se sia il caso, quindi, di intervenire.

Dipendente dal sesso

L’ipersessualità o dipendenza dal sesso è un disturbo comportamentale che prevede in chi ne soffre un costante bisogno di situazioni hot, sessualmente sempre più spinte, a discapito della propria vita sentimentale e lavorativa. L’uomo con questo problema vive generalmente in uno stato di costante ansia; si sente insicuro nella sua mascolinità. Così attraverso il sesso cerca la pace, la serenità, quella sicurezza nel suo essere uomo che gli manca. Però non appena consumato l’ennesimo rapporto con una donna o l’ennesima sessione amatoria individuale, si ritrova depresso, triste, vuoto: vuole stare solo, rinuncia alla coccole se è insieme ad una donna e subito riparte alla ricerca di un nuovo piacere erotico per colmare quel vuoto che sente in fondo alla sua anima.

Vivere accanto ad un uomo così non è certo facile: richiede pazienza e tantissimo amore. Se avete una relazione con un uomo che soffre di questo disturbo, inizialmente potreste sentirvi lusingate e vantarvi baldanzose con le amiche dicendo: “Col mio uomo ieri l’abbiamo fatto otto volte, gli piaccio da morire!”

Il sentirsi così desiderata in un primo momento fa piacere, però vi accorgete allo stesso tempo che i rapporti continuano ad essere giorno per giorno molto frequenti; lui comincia a chiedervi di più: situazioni più spinte, luoghi sempre più proibiti; le vostre parti basse sono in fiamme; trovate materiale pornografico ovunque in casa sua; vedete che cerca piacere altrove oltre che in voi; la sua vita lavorativa e sociale ne risentono molto.

Cosa potete fare, quindi, se vi siete innamorate di un uomo che soffre di ipersessualità? Vediamo alcuni consigli.

1. Non fate le crocerossine
Ogni donna ha in sé un grande istinto protettivo; a volte può capitare che ci si senta in grado di addossarsi i problemi del partner e riuscire a risolverli con la forza dell’amore. Si crede di riuscire a cambiarlo, ma non è così. Se vi comportate da crocerossine, rischiate di entrare in una spirale di dipendenza, di sensi di colpa e frustrazione che vi farà stare molto male. Aiutate il vostro partner, rispettando i vostri limiti e mantenendo un confine tra lui e voi.

2. Valutate bene se ce la fate pscologicamente a sostenere la situazione
Avere a che fare con un uomo che ha bisogni sessuali incessanti e con partner anche diversi è dura, poiché mette in discussione fortemente l’autostima della donna. Dunque valutate se ve la sentite, prendendo il tempo necessario per riflettere bene sulla questione. 

3. Spingetelo a chiedere aiuto a un professionista
Da sole non potrete salvarlo da se stesso. Deve essere lui con la sua voglia di stare bene a impugnare la sua vita e salvarsi da solo. Spingetelo a chiedere aiuto a uno psichiatra o a uno psicologo col quale possa parlare e improntare una terapia adeguata.

4. Chiedetegli di parlarvi dei suoi sentimenti
Non fate finta che il problema non esista. Parlatene, senza che dobbiate sostituirvi allo psicologo e considerando i vostri limiti. Chiedetegli come si sente e perché cerca così tanto il sesso. Provate a conoscerlo meglio.

Facebook Comments Box