Come usare un preservativo femminile

Ecco quali sono i nostri consigli sull’utilizzo del preservativo femminile. Scopri come mettere correttamente ed in modo sicuro.
Preservativo femminile

Molto spesso quando si sente parlare di preservativo si pensa solo a quello maschile, senza considerare che esistono anche i preservativi femminili che hanno esattamente la stessa funzione.

I preservativi femminili possono essere più comodi da inserire una volta che il canale vaginale è eccitato (dopo i preliminari). In questa fase, infatti, il canale vaginale è ben lubrificato e l’operazione di inserimento del preservativo femminile risulta essere decisamente meno complicata e più semplice.

I preservativi femminili: ecco cosa devi sapere

Ecco una guida passo dopo passo per capire esattamente come si mette in modo corretto e soprattutto in modo sicuro il preservativo femminile.

  • Rimuovere il preservativo dall’involucro. Strappa con attenzione l’involucro e rimuovi il preservativo femminile. Quando lo togli dalla confezione, dovrebbe avere l’aspetto di un cerchio piatto piegato. I preservativi femminili hanno l’aspetto di una guaina lunga e larga con un anello ad ogni estremità quando sono aperti.
  • Identifica l’estremità chiusa del preservativo. Un’estremità del preservativo femminile sarà quella aperta, con un anello largo; l’altra estremità sarà chiusa e conterrà un anello interno flessibile. Prendete l’anello flessibile dell’estremità chiusa tra le dita e stringetelo, in modo simile a come tenete una matita.
  • Inserire l’anello nella vagina. Mentre stringi l’anello, inseriscilo delicatamente nella vagina. Una volta che l’anello è interamente all’interno del canale vaginale, rilasciarlo, quindi inserire le dita nel preservativo per spingere l’anello ulteriormente nel canale. Dovrebbe essere simile all’inserimento di un tampone. Spingilo fino a raggiungere la cervice, dove dovrebbe aprirsi naturalmente e fissarsi al suo posto. Assicurati che il preservativo non sia attorcigliato all’interno della vagina, perché questo può influire sulla sua capacità di offrire una protezione completa. L’anello esterno deve rimanere all’esterno della vulva per fungere da barriera esterna per il contatto pelle a pelle o la trasmissione di liquidi. Se hai difficoltà a inserirlo, prova a sdraiarti in una posizione comoda e rilassata o usa una lubrificazione aggiuntiva intorno alla parte esterna della guaina prima dell’inserimento.
  • Dirigere il pene verso il preservativo. Quando è il momento della penetrazione, assicurati che il pene vada nel preservativo femminile, piuttosto che scivolare tra il preservativo e la parete vaginale. Per fare questo, usare una mano per tenere l’anello esterno dell’estremità aperta del preservativo in posizione e guidare il pene al centro del preservativo.
  • Iniziare il rapporto sessuale. Durante il rapporto sessuale, assicurati che l’anello esterno non scivoli all’interno della vagina, il che può rendere inefficace il preservativo femminile. Inoltre, l’anello esterno può fornire una stimolazione supplementare al clitoride durante il rapporto. Se indossato correttamente, il preservativo femminile è una barriera efficace per il sesso vaginale o anale.
  • Rimuovere. Dopo il rapporto, rimuovere il pene dal preservativo femminile. Poi, prendete l’anello esterno in mano e giratelo delicatamente per sigillare l’apertura e prevenire la fuoriuscita di qualsiasi eiaculato. Una volta che il preservativo femminile è chiuso, tirare delicatamente per rimuoverlo dalla vagina.
  • Smaltire il preservativo. Per smaltire correttamente il preservativo femminile, avvolgerlo in un pezzo di tessuto, poi metterlo in un contenitore della spazzatura. Gli esperti medici consigliano di non riutilizzare i preservativi femminili perché sono troppo delicati per sopportare una pulizia accurata senza rompersi o allungarsi, il che li renderebbe inefficaci per il sesso sicuro.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter