Autore Sara Fabbri :: 25 Dicembre 2014

Avere un amico di letto o "scopamico" vi porta a godere del sesso in modo del tutto naturale e senza complicazioni e legami sentimentali.

Frequentare un amico di letto

Grado di difficoltà: 

2.01

Più della metà degli italiani ammette di avere un "amico di letto" (detti anche scopamici) col quale condivide confidenze, la birra del sabato sera, lo spuntino di mezzanotte prima di tornare a casa e, di tanto in tanto, anche il sesso. Si tratta di una terra di mezzo tra le pianure dell'amicizia e le scoscese montagne della coppia.

È una situazione di comodo, senza difficoltà, in cui nessuno si fa male; ci sono affetto e fiducia di fondo, grazie ai quali è possibile lasciarsi andare senza paure e insicurezze, perché il vostro amico non cercherà di approfittarsi di voi, non proverà a spingervi a fare cose che non volete fare e non sparirà in una nuvola di fumo non appena finito di divertirsi, anzi, dopo resterà a ridere e scherzare e continuerete a uscire e divertirvi come e più di prima, senza complicazioni sentimentali.

Il punto nevralgico della questione è proprio questo. Dopo tante delusioni, ferite e storie finite male, molti cercano la presunta semplicità di un rapporto in qualche modo diviso in due: da una parte c'è l'affetto, la complicità, le uscite insieme; dall'altra c'è il sesso, che non è né il sesso occasionale dell'avventura di una notte con uno sconosciuto, né l'atto d'amore di una coppia innamorata; il sesso tra amici è un gioco che soddisfa una necessità di entrambi nel rispetto reciproco e in tutta tranquillità.

Uno degli aspetti più importanti, infatti, è che non ci sono aspettative da soddisfare, non c'è la complicazione del sentimento e della scommessa emotiva: i sentimenti sono quelli che sono, in più si aggiunge il sesso sicuro (nel senso di rilassato, privo di ansie da prestazione o paure di abbandono) e a entrambi sta più che bene così perché, in un periodo storico in cui non si sanno più costruire e gestire rapporti duraturi e profondi, in cui si privilegiano i rapporti superficiali e si vuole sempre di più e altro, non apprezzando e facendosi sfuggire dalle dita ciò che si possiede già, il rapporto di "amicizia con benefici" è più semplice ed emotivamente meno pericoloso.

Certo, ciò dando per scontato che i fatti restino invariati. Tutto crolla, infatti, se uno dei due si innamora, rovinando tutto, perché se l'altro non vuole passare a uno stadio superiore della relazione, in genere va a farsi benedire anche l'amicizia; in alternativa chi si innamora può tacere fino al parossismo, soffrire, e, alla fine della fiera, rovinare l'amicizia con il "non detto".

Un altro pericolo è rifugiarsi in rapporti del genere troppo a lungo per paura di avere effettive relazioni di coppia, finendo per rinunciare alla pienezza dell'amore. Si deve rischiare per avere la possibilità di essere totalmente felici e appagati.

Quindi, se decidete di usufruire dei benefici di un cosiddetto "scopamico", state bene attente a non fare passi falsi: sin dalla prima volta, voi e il vostro amico, parlate della vostra scappatella sessuale, e siate sempre chiari sui vostri sentimenti per accertarvi che restino invariati di volta in volta. Inoltre, nel frattempo, cercate qualcuno con cui costruire un legame amoroso, diversamente appagante e profondo.

Facebook Comments Box