Autore Sara Fabbri :: 11 Aprile 2015

Per conoscere gli uomini che vi piacciono il primo passo è quello di mandare via quella timidezza che tanto vi ostacola, per poter passare da prede a cacciatrici.

3 modi per sconfiggere la timidezza e conoscere gli uomini che vi piacciono

Grado di difficoltà: 

3

La timidezza vi blocca e non sapete come approcciare e conoscere gli uomini che vi piacciono? Anche se siete nate prede bisogna essere capaci di diventare cacciatrici all'occorrenza. Questo non significa snaturare voi stesse, ma solo adattarvi alla situazione, quindi, quando serve, essere un po' più intraprendenti, sfacciate e dirette.

Innanzitutto, imparate a riconoscere i maschi per cui serve farsi cacciatrici: sono i cosiddetti "seduttori passivi". Semplificando molto esistono due tipologie di seduttori passivi e cioè i timidi e i narcisisti; i primi sono quelli che davanti a una donna si intimoriscono, balbettano, sudano, si bloccano e che sono un po' goffi, ma non di rado superata l'impasse iniziale si rivelano niente male; i secondi, invece, vivono nella convinzione di poter conquistare per il solo fatto di esistere e in effetti spesso sono molto affascinanti proprio perché sono distaccati e non sbavano dietro a ogni gonnella. Questi vogliono essere conquistati e sentirsi desiderati.

Se incappate in uno di questi due non aspettatevi che siano loro a muoversi, al massimo sosterranno il gioco di sguardi, ma poi toccherà a voi. Perciò se siete prede dovrete impegnarvi a usare strategie da cacciatrici. Riuscirci richiederà molta pratica, non ci si improvvisa ciò che non si è, ma tutto si può imparare se ci si applica.

1. Prima di tutto superate l'ansia da approccio abituandovi a essere estroverse e socievoli con tutti; il secondo passo da compiere è mettervi in testa che il rifiuto non è una tragedia, le cacciatrici questo lo sanno, per cui non hanno paura di mettersi a nudo ed essere dirette chiarendo subito ciò che vogliono. Infine, ricordate di non scimmiottare le donne disinvolte, esercitatevi, fate in modo che le azioni vi vengano naturali prima di cimentarvi con un metodo diverso da quello abituale.

2. Detto ciò, sorridete, avvicinatevi, cominciate a parlargli, sostenete la conversazione ponendo domande, raccontando brevi aneddoti, magari divertenti, e scambiando opinioni. Concludete chiedendo il numero in modo rilassato e naturale.

3. Qualunque cosa facciate, però, non dimenticate chi siete, anche perché in realtà una commistione adeguata di caratteristiche da preda e da cacciatrice è più efficace dei due estremi, quindi, quando saprete padroneggiare entrambe le modalità, il trucco è calibrare bene le quantità di ognuno in base all'uomo che volete sedurre.

Facebook Comments Box