Autore Sara Fabbri :: 30 Gennaio 2015

La classificazione in alpha o beta cambia a seconda dello stile di vita e del carattere di una donna, proprio come succede per gli uomini.

Donna alpha

Categoria: 

Come in tutti i casi in cui si fanno delle generalizzazioni, le due categorie, donne alpha e donne beta, sono più che altro indicative, ma rispecchiano senz'altro delle tendenze, delle inclinazioni. Come nel caso degli uomini alpha e beta, la distinzione identifica le prime con le donne che in una comunità hanno il rango sociale più alto e le seconde con le gregarie, le subalterne.

Naturalmente la situazione è più complessa di così e un libro pubblicato recentemente vi aiuta a capire la differenza. Donne Alfa di Alison Wolf analizza le loro caratteristiche e per contrasto quelle delle donne beta.

Secondo Wolf si tratta di donne che hanno frequentato le migliori scuole al mondo, intelligenti, competitive, affermate, ricche di famiglia o che sono riuscite a farsi da sé e a ricoprire posizioni di potere e prestigio anche in ambiti lavorativi in passato riservati agli uomini, primo tra tutti il marketing. Sono, però, donne che hanno più in comune con il loro corrispettivo maschile che con le altre rappresentanti del loro sesso: non sono inclini, infatti, alla solidarietà femminile, al contrario, costruiscono il loro successo su quelle donne che hanno origini e progetti diversi, che desiderano in primo luogo una famiglia e dei figli, che non si curano particolarmente della carriera e continuano a svolgere occupazioni tipicamente femminili, le parrucchiere, le cuoche, le segretarie delle donne alpha.

Nel mezzo ci sono le donne beta, che hanno studiato, sì, ma non nelle scuole più prestigiose; hanno lavori soddisfacenti, ma non ai vertici; che rimandano le gravidanze dopo i 35 anni perché prima si dedicano alla carriera, ma poi rischiano di avere problemi di concepimento. Insomma, quelle che hanno sempre un "ma" nelle loro vite.

Certamente, non è solo una scelta personale il tipo di donna che si diventa e non è assolutamente detto che le alpha di successo siano più felici delle loro segretarie, ma da loro si può imparare sicuramente qualcosa: l'assertività, la sicurezza, il sano egoismo che spinge a non accontentarsi e a mettere sé stesse al primo posto e non la casa, il fidanzato, il marito, i figli, bensì il proprio benessere.

Facebook Comments Box