Autore Daphne Rossetti :: 14 Gennaio 2015

Fare una dieta è spesso il modo migliore per rimettersi in forma e migliorare la propria autostima. Ma come fare una dieta con le giuste motivazioni? Come motivarsi? Lo spiega la PNL.

Fare una dieta e trovare la giusta motivazione

Categoria: 

Fare una dieta è innanzi tutto una questione di volontà. Per non smettere di seguire un piano nutrizionale rigido occorre motivarsi in modo da non cedere facilmente alle tentazioni della gola e alla pulsione della fame. In questo senso possono essere proficui i consigli della PNL, che aiutano a porsi nella giusta prospettiva motivazionale evitando di incorrere in processi mentali che ostacolano il raggiungimento degli obiettivi.

La PNL (Programmazione Neuro Linguistica) – o NLP in inglese – è una disciplina che ha per oggetto lo studio dei processi che regolano il pensiero, prendendo in considerazione innanzi tutto il modo in cui si organizzano i pensieri mediante le parole. Se ricordate, abbiamo accennato qualcosa in questo articolo, relativo alla seduzione.

In questo senso la PNL può aiutare a creare correttamente i pensieri in modo da potenziare la motivazione. Per esempio, se noi avviate la vostra dieta e le attività che vi permetteranno di dimagrire imponendovi di seguirle con pensieri come: "Devo perdere peso", "Non devo mangiare questo", "Dovrei fare ginnastica più tardi" o altre frasi basate sul concetto di dovere, rappresentate i vostri sforzi come qualcosa di esterno, di imposto o che state comunque subendo, senza mettere in evidenza che la dieta e le attività utili a bruciare calorie siete voi stessi a volerle attuare per raggiungere un risultato che vi rende migliori.

Allora, in questo senso, si deve prendere l’abitudine di usare frasi come: "Voglio perdere peso", "Ho intenzione di non mangiare questo", "Intendo fare ginnastica al più presto", insomma tutte frasi basate su un chiaro accento sulla motivazione personale e sul senso pieno di scelta e di responsabilizzazione in quello che si fa.

In sostanza bisogna sempre porre la dieta come un mezzo positivo per conseguire un obiettivo, che deve essere sempre più presente possibile. Per esempio: "Grazie alla dieta posso apparire più attraente" o "Seguendo un regime alimentare preciso posso ottenere uno stato di salute e di benessere migliore". In questo modo la mente si abitua a ritenere la dieta non più una necessità forzata, ma un cammino positivo per migliorarsi, uno strumento per raggiungere quello che si vuole veramente.

Acquisire questo modo di pensare è anche una via maestra per accrescere la propria autostima: se vi convincerete che quello che vi riesce di portare a termine dipende innanzi tutto dalla vostra volontà, la qualità della vostra vita aumenterà. E questo perché acquisirete sempre maggiore padronanza delle vostre azioni e progressivamente sarete sempre meno vittime degli eventi. Un percorso che vi porterà a diventare i veri padroni della vostra vita.

Facebook Comments Box