Autore Sara Fabbri :: 5 Marzo 2015

Il viso va curato in modo particolare, visto che se si esagera si corre il rischio di far invecchiare prematuramente la pelle.

Cura del viso

Categoria: 

Il modo migliore per avere una pelle perfetta, risparmiando tempo e denaro durante il make up e valorizzando la vostra bellezza, è seguire qualche regola fondamentale.

Innanzitutto capite il vostro tipo di pelle:

- sensibile: soggetta ad arrossamenti e alla rottura di capillari;

- secca: la sentite tirare, tende a essere opaca, si screpola con facilità, può essere un po’ ruvida al tatto e arriva a desquamarsi;

- normale: ha una produzione di sebo equilibrata e non è tropo sottile;

- mista: le guance e la zona degli occhi sono secche, mentre la cosiddetta “zona T” (fronte, naso e mento) è grassa;

- grassa: a causa della produzione eccessiva di sebo tende ad avere molte imperfezioni come punti neri e brufoli, ed è generalmente lucida.

In base alle caratteristiche specifiche del vostro viso scegliete i prodotti adatti, immancabili: detergente, idratante, esfoliante e maschera.

Una regola basilare è di non andare mai a letto con il trucco, perciò, per quanto possa essere seccante e per quanto possiate essere stanche, rimuovete sempre il make up prima di dormire. Usate prodotti non troppo aggressivi e preferibilmente senza alcol, soprattutto per gli occhi, sia perché se il prodotto va dentro l’occhio può bruciare e provocare fastidi e irritazioni, ma anche perché la cute in quell’area è molto sottile e delicata. Assicuratevi di avere tolto bene ogni residuo che tende a rimanere nelle pieghe delle palpebre e tra le ciglia, lasciandolo al risveglio avrete degli antiestetici gonfiori e magari degli arrossamenti. Dopo avere pulito il viso idratatelo con una buona crema da notte da stendere anche sul collo.

A prescindere dal trucco, la detersione deve essere giornaliera: evitate la classica acqua e sapone, a meno che non abbiate l’assoluta certezza di averne uno non troppo aggressivo e adatto alla vostra pelle: quelle sensibili, facilmente intolleranti, dovranno evitare saponi colorati e profumati; le secche opteranno per prodotti con un pH neutro (5.5), arricchiti con glicerina, lanolina e principi attivi emollienti; infine, chi ha la pelle grassa prediligerà un pH leggermente acido, meglio se con additivi purificanti e disinfettanti. Se volete andare sul sicuro acquistate detergenti specifici per il viso adeguati alle vostre esigenze con pochi tensioattivi schiumogeni e troppo sgrassanti.

Il passo successivo è idratare con creme da giorno che proteggono la pelle dagli agenti esterni come le polveri sottili, il freddo o il vento e bilanciano la perdita di liquidi e grassi. Controllate anche che siano arricchite di vitamine A, E, C che sono antiossidanti e che abbiano anche un fattore di protezione solare che protegga tutto l’anno e tutto il giorno dai raggi UV. Le creme da giorno spesso sono anche un’ottima base per il trucco.

Infine, abituatevi a trattamenti periodici, mediamente settimanali o bisettimanali, con prodotti esfolianti e maschere. Gli esfolianti donano una nuova freschezza e luminosità al volto, compattando l’incarnato, rimuovendo le cellule morte e, nel caso di peeling chimici, eliminando strati superficiali danneggiati lasciando la pelle levigata e le rughe superficiali attenuate. Le maschere hanno, invece effetti vari: nutriente, purificante, emolliente e tonificante. Può essere un’ottima idea usarne applicare un impacco dopo lo scrub quando la pelle è molto ricettiva e bisognosa di idratazione e nutrimento. Le maschere hanno anche un altro aspetto positivo: possono anche essere fatte in casa, così sarete certe della loro naturalezza e non dovrete spendere una fortuna.

Riguardo sempre al viso, al seguente link troverete i consigli per combattere le rughe grazie a 5 esercizi muscolari.

Facebook Comments Box